lunedì 25 ottobre 2021

Recensione I Pitik - Emons Raga




Pitik e la pietra luminosa

Primo volume

di Susanne Schmidt


letto da Elena Ferrantini


Regia Paolo Girella


Durata 4h 34m


Versione audiolibro integrale


Traduzione Rachele Salerno


Pubblicazione 07 ottobre 2021


ISBN 9788869867927




L’inizio delle fantastiche avventure del principe Alvin e di Merlina. In un remoto villaggio nei Monti Carpazi, vive in armonia con la natura il popolo dei Pitik. Il principe Alvin, alto poco meno di cinque pigne, ha saltato un’altra volta la scuola e sta sognando a occhi aperti in riva al lago Paralù, quando sente strani suoni provenire da una misteriosa pietra grigia. La notizia di questo ritrovamento mette in subbuglio tutta la comunità. Alcuni temono sia un brutto presagio. Alvin è nei guai e, come se non bastasse, rischia di non essere ammesso alla scuola di magia. Non gli resta che partire insieme a Merlina, la sua amica coraggiosa, per un viaggio pieno di avventure alla scoperta del segreto della pietra.

Primo volume della trilogia dei Pitik.


Pur essendo alto meno di cinque pigne, il principe Alvin non aveva faticato ad arrampicarsi sul nodoso abete rosso. Era seduto su un ramo, con le gambe penzoloni sull'acqua verde del lago di montagna.


Inizia così la prima avventura della saga di libri per ragazzi firmati da Susanne Schmidt ed editi Emons!raga.

La storia parla delle avventure di questo strano popolo, i Pitik che possono essere alti fino a sette pigne e vivono fino a centottanta solstizi.

Nonostante abbiano un qualcosa di magico, cinquecento solstizi fa gli umani hanno smesso di credere in loro.

Con questa storia la Schmidt narra delle avventure del principe Alvin e della sua amica Merlina.

Alvin, che è alto meno di cinque pigne ha una vivacità e una curiosità non comuni ed è figlio del Grande Genio e della Grande Genia.

Il Grande Genio con il Consiglio degli Anziani governano la comunità dei Pitik la cui vita viene sconvolta dall'arrivo di un messaggero a cavallo che porta una pietra luminosa e sonora.

La forte curiosità che contraddistingue Alvin, seguito a ruota dalla sua fedele amica Merlina, li coinvolgerà in molte avventure e forse gli farà correre qualche rischio...


Sono rimasta molto affascinata già dalla copertina di questo meraviglioso e sfavillante libro per ragazzi.

Quando poi ho iniziato a sfogliarlo...beh...sono rimasta senza parole: questo libro parla!

Infatti è possibile ascoltare l'intero audiolibro (wooow, ho pensato,  proprio a me che sono una divoratrice seriale di audiolibri!).

Ma la sorpresa non è finita qui: disseminati tra le pagine ci sono dei quadratini magici, i QR code, che inquadrati con lo smartphone o il tablet fanno partire un'altrettanto magica voce che approfondisce e spiega alcuni aspetti e passaggi del libro.

Mi sono quindi messa nei panni di un ragazzo che ha questa opportunità doppia di leggere e di ascoltare allo stesso tempo.

E così ho fatto! Prima ho letto il libro, poi l'ho ascoltato in audiolibro e non mi sono persa nessuno dei QR code!!!

Da fruitrice e accanita sostenitrice dell'uso degli audiolibri (li ascolto da diversi anni) ho trovato la voce di Elena Ferrantini limpida e cristallina e semplicemente  perfetta per narrare questa storia.

Il libro è illustrato da Alice Coppini e traduce in segni la storia di questo magico popolo dei Pitik.

La storia è molto piacevole e pittoresca anche nella sua ambientazione.

L'invenzione del popolo dei Pitik, invece, è geniale.

Alvin è un bambino qualsiasi, con poca voglia di andare a scuola, ma con tanta curiosità del mondo che lo circonda.

Molto bello anche il rapporto di amicizia fra Alvin e Merlina.

Bello davvero.

E ora che si avvicina Natale approfittate per fare un regalo ai vostri nipoti e ai vostri figli: leggeranno una storia piacevole, densa di buoni sentimenti e li avvicinerete a quella risorsa così importante e forse ancora poco apprezzata come sono gli audiolibri.


Ringrazio la Casa editrice per la copia omaggio del libro.







Nessun commento:

Posta un commento

Recensione MIMMA - Ciro Pinto - Tralerighe libri

  Napoli giugno 2019: la città si prepara a vivere l'estate, ma la sua proverbiale ospitalità è oscurata da una crescente insofferenza v...